Biblioteca nazionale svizzera BN
e-Helvetica

Chi siamo

La Biblioteca nazionale svizzera – Collezioni digitali

La Biblioteca nazionale svizzera (BN) è un'istituzione della Confederazione svizzera. Fu fondata nel 1895 con il mandato di raccogliere, repertoriare, conservare e mettere a disposizione tutte le informazioni stampate aventi un rapporto con la Svizzera (gli Helvetica).
Con l'evoluzione dei supporti d'informazione il mandato della BN è stato esteso anche alle pubblicazioni elettroniche. Le sue collezioni contano oggi più di 5 milioni di documenti.

La costituzione della collezione digitale, che comprende siti web d'interesse storico, libri e periodici elettronici, tesi e pubblicazioni ufficiali, è cominciata nel 2001. L'ampiezza della produzione elettronica rende impossibile collezionare e conservare tutte le pubblicazioni. La selezione e l'acquisizione si effettuano in collaborazione con diversi partner. I più importanti fra di loro sono gli editori svizzeri, le biblioteche cantonali ed universitarie, i creatori di siti web e le unità organizzative della Confederazione.
Oltre ai documenti elettronici (born digital), arricchiscono la collezione anche pubblicazioni originariamente pubblicate in forma stampata ed in seguito digitalizzate. In questo modo la BN mette a disposizione di studenti e ricercatori le pubblicazioni più utili: innanzitutto giornali e riviste storiche, come pure una selezione di libri. Anche queste azioni di digitalizzazione sono rese possibili dalla collaborazione con diversi partner.

E-Helvetica permette l'accesso alle pubblicazioni born digital, come pure alle pubblicazioni digitalizzate.

L'archivio digitale, così come le fotografie, le cartoline, i manoscritti e l'opera pittorica di Dürrenmatt, è accessibile nella base dati HelveticArchives.
Quest'ultima repertoria le tre collezioni speciali della BN: la collezione del Gabinetto delle stampe, la collezione dell'Archivio di letteratura e quella del Centro Dürrenmatt di Neuchâtel.